Cono, vi spiego la “cantera” Sammaurese

Parla il coordinatore del settore giovanile della Sammaurese dopo il trionfo nazionale dell’Under 18

Se c’è un fiore all’occhiello della Sammaurese è il suo settore giovanile. Una settimana fa a Firenze l’Under 18 guidata da Pino Lorenzo ha conquistato il titolo nazionale, massimo risultato degli 89 anni di storia del club. Un risultato storico da mettere in bacheca, al pari del pareggio al Tardini in quarta serie e gli anni in serie C nell’immediato dopoguerra, in entrambi i casi della prima squadra. Ma è dei giovani che vogliamo parlare e lo facciamo con il coordinatore della “cantera” giallorossa, Fusco Cono, allenatore di lunga data in piazze prestigiose (Cesena in primis), vero e proprio talent scout.

Cono, la Sammaurese Under 18 sul tetto d’Italia. L’avrebbe mai detto?
Sapevamo di avere una squadra competitiva per la vittoria del titolo regionale. Il nostro obiettivo era quello. Lo avevamo sfiorato nelle ultime due edizioni: in un caso perso ai rigori, nell’altro immeritatamente. Quest’anno finalmente ci siamo riusciti a Cotignola contro il Real Sala Bolognese nei minuti finali. Ecco, pensavamo di avere raggiunto il massimo e invece il bello doveva ancora venire…

Come si è arrivati a questo?
Diciamo che la vittoria nazionale è stata la ciliegina sulla torta di un percorso triennale che ha interessato le classi 2004 sino al 2006. Quello che mi ha stupito è stato anche il modo in cui i ragazzi di Pino hanno vinto a Firenze, in maniera netta contro una squadra che partiva con i favori del pronostico (Aranova, 3-1 il finale). La presenza poi del presidente della Lega nazionale dilettanti, Giancarlo Abete, del sindaco di San Mauro, dei vertici del calcio regionale è stato il massimo per la nostra realtà sportiva.

Di quei ragazzi qualcuno andrà in prima squadra?
Alcuni hanno già esordito con minutaggio, penso a Di Novella, Frosio e Molinaro. Altri hanno fatto degli assaggi, Valdinoci e Moncastelli. Tutti loro credo che si aggregheranno ai grandi, ma penso ce ne siano altri che se la possano giocare.

Come spiega il successo di questa cantera?
È il successo di una società che investe nei giovani. Ogni giorno tre pulmini vanno a Cesena a prendere dei ragazzi per gli allenamenti. San Mauro oggi è dotato di strutture sportive importanti come il nuovo campo E’ Rè e il sintetico. Complessivamente parliamo di un settore che interessa circa 220 giovani, quindi ha una funzione anche di carattere sociale molto importante per il Paese.

Il prossimo anno cosa dobbiamo aspettarci?
L’Under 18 sarà ancora competitiva ma non voglio mettere pressione a nessuno. Personalmente farò esclusivamente il coordinatore del settore giovanile, mentre la panchina della Juniores sarà affidata a Pino Lorenzo.

Cono, lei allena da oltre 40 anni con tante esperienze in giro. Che posto ha il titolo nazionale?
A Cesena ho allenato giovani importanti e affrontato squadre il cui solo nome Inter dice tutto. Questa vittoria a San Mauro però è diversa perché arriva in qualità di responsabile del settore giovanile e soprattutto dal mio paese, dove vivo e sono cresciuto. Sì, ha un sapore decisamente bello.

Nella foto di Mauro Penzo un momento della premiazione a Firenze

Filippo Fabbri

Scrivere, scrivere, scrivere. Per lavoro e per passione: sport, wine, food, libri e tanto, tanto altro
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy. Noi e i nostri partner pubblicitari selezionati possiamo archiviare e/o accedere alle informazioni sul tuo dispositivo, come i cookie, identificatori unici, dati di navigazione. Puoi sempre scegliere gli scopi specifici legati al profilo accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie, e puoi sempre revocare il tuo consenso in qualsiasi momento facendo clic su "Gestisci consenso" in fondo alla pagina.

Elenco di alcune possibili autorizzazioni pubblicitarie:

Puoi consultare: la nostra lista di partner pubblicitari, la Cookie Policy e la Privacy Policy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy