Bosch e l’altro Rinascimento

Il racconto della visita della mostra a Palazzo Reale a Milano

Facile fare gli anticonformisti ai tempi d’oggi. Basta salire su un palco a Sanremo, compiere azioni eclatanti in favor di telecamere, per dirne un paio, calpestare fiori o baciare in bocca un artista, e il gioco è fatto. State sicuri che le polemiche non mancheranno al pari dei clic sulle rispettive pagine social che è quanto di meglio si ricerchi.

Più difficile era andare controcorrente quando a fare tendenza erano giganti come Raffaello, Michelangelo e Leonardo. Mica tipi qualunque. Dei geni artistici che dalla loro parte avevano anche il favore del potere, alias i committenti. Pare un libro di fantasia e invece è la realtà di Jheronimus Bosch (1453 – 1516), pittore fiammingo, ai tempi suoi rubricato come irriverente, e quindi figlio di un’arte minore. In un Rinascimento dove il bello equivaleva al classico, ecco sbucare le pennellate di questo bizzarro personaggio poco profeta in patria, capace di raccontare il sacro attraverso l’inusuale.

Non è un caso che la mostra a Palazzo Reale a Milano, in programma fino al 12 marzo 2023, sia stata intitolata “Bosch e un altro Rinascimento”. Perché è proprio un’altra storia dell’arte, quella di Bosch, fatta sì di immagini della Bibbia ma rappresentate attraverso figure mostruose, creature fantastiche, continui incendi sullo sfondo di contesti sovraffollati da gente ritratta nelle pose più strane. Il suo è stato davvero un altro Rinascimento che non si è limitato al suo genio ma ha tracciato una strada che ha avuto in Arcimboldo la sua estremizzazione.

Il limite della mostra a Milano sta nella ridotta presenza di opere del pittore fiammingo (Trittico delle Tentazioni di Sant’Antonio, Trittico del Giudizio Finale, Le tentazioni di Sant’Antonio, Trittico degli Eremiti), il pregio sta nell’ampliare lo sguardo al periodo evidenziando il suo influsso a tante generazioni di artisti successivi.

Filippo Fabbri

Scrivere, scrivere, scrivere. Per lavoro e per passione: sport, wine, food, libri e tanto, tanto altro
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy. Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy. Noi e i nostri partner pubblicitari selezionati possiamo archiviare e/o accedere alle informazioni sul tuo dispositivo, come i cookie, identificatori unici, dati di navigazione. Puoi sempre scegliere gli scopi specifici legati al profilo accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie, e puoi sempre revocare il tuo consenso in qualsiasi momento facendo clic su "Gestisci consenso" in fondo alla pagina.

Elenco di alcune possibili autorizzazioni pubblicitarie:

Puoi consultare: la nostra lista di partner pubblicitari, la Cookie Policy e la Privacy Policy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy